Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Marche

Entrate Marche: la Pecè arrivata al giro di boa

Già tre Direzioni Provinciali su 5 si sono dotate del nuovo servizio di posta elettronica certificata

Thumbnail
Ha lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, grazie alla tracciatura digitale del messaggio inviato, ed è facile e immediato il suo impiego. La posta elettronica certificata, già attiva per la Direzione Regionale delle Marche, è stato recentemente implementata anche per le Direzioni Provinciali di Fermo, Ascoli Piceno e Pesaro-Urbino. A breve sarà perfezionata per le sedi di Macerata e Ancona.
L’Agenzia delle Entrate conferma l’impegno a intensificare il flusso telematico con i contribuenti, puntando sulla semplicità d’uso e sulle garanzie di attendibilità dei contenuti offerti dalla Pec: la posta elettronica certificata che semplifica e riduce i tempi e i costi di esecuzione degli adempimenti amministrativi, assicurando nel contempo maggiore efficienza nei rapporti con la collettività.
Gli indirizzi e-mail attualmente operativi, raggiungibili solo da caselle di posta elettronica certificata, sono:
  Mediante questo strumento è possibile snellire alcuni adempimenti tra i quali, per esempio, l’invio della comunicazione per l’apposizione del visto di conformità per le compensazioni dei crediti IVA di importo superiore ai 15mila euro annui, la richiesta di iscrizione per beneficare del 5 per mille, la presentazione dei ricorsi così come le domande di partecipazione ai concorsi pubblici.
URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/marche/articolo/entrate-marche-pece-arrivata-al-giro-boa