Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Lombardia

I servizi agili dell’Agenzia delle entrate, una bussola per orientarsi

In diretta streaming presentato il nuovo modello di accoglienza adottato dagli uffici finanziari e l’implementazione dei contatti telematici

foto incontro

I servizi agili dell’Agenzia delle entrate, protagonisti del webinar organizzato oggi 15 ottobre grazie alla collaborazione avviata tra la direzione regionale dell’Agenzia delle entrate e gli Ordini dei dottori commercialisti ed esperti contabili lombardi, nell’ambito del tavolo di lavoro attivo da anni.
 
L’obiettivo dell’incontro, trasmesso in diretta streaming sul canale Europa tv dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Milano, è stato quello di presentare il nuovo modello di accoglienza adottato dall’Agenzia e rendere più chiari i servizi digitali offerti a cittadini e professionisti nell’ottica di rendere più fluido il lavoro di tutti e garantire un’elevata qualità ed efficienza dei servizi offerti.
 
In apertura dei lavori, Sandro Litigio, coordinatore per gli Ordini, ha ricordato il ruolo del tavolo di confronto, il primo attivo a livello nazionale, a cui partecipano mensilmente esperti dell’Agenzia delle entrate e alcuni rappresentanti degli Ordini lombardi, nell’ottica di individuare soluzioni di carattere organizzativo e collaborare per garantire la corretta applicazione delle norme tributarie, tramite l’esame di casi complessi e di interesse diffuso.
A seguire il saluto e l’intervento introduttivo del direttore regionale della Lombardia dell’Agenzia, Antonino Di Geronimo, gli approfondimenti tematici del capo settore Servizi, Alfonso Orabona, e del capo ufficio Servizi fiscali, Christian Auricchio, che ha trattato nello specifico alcuni dei temi più rilevanti ed di attualità sul fronte dei servizi agili, analizzando anche casi pratici.
 
In particolare, come ha sottolineato Auricchio, il modello di contatto si è spostato sul fronte della telematica proprio per migliorare e rendere più agevole l’interlocuzione con l’Agenzia. L’approccio del webinar quindi vuole essere win to win, condividere al meglio le informazioni su funzionamento dei servizi nell’ottica di rispondere puntualmente alle richieste che arrivano da cittadini e professionisti.
 
Tra i punti salienti trattati, l’assistenza tramite il canale “Civis”, partito nel 2010, che nel tempo si è notevolmente evoluto, includendo, oltre all’assistenza su comunicazioni di  irregolarità e cartelle di pagamento, anche la modifica del codice tributo e anno di imposta di un F24, la presentazione di un’istanza di autotutela su contratti di locazione, la documentazione relativa a un controllo formale 36-ter e delle comunicazioni “cambia verso”: il tutto senza recarsi in ufficio o usare mail o pec, con tempi certi e garantiti di risposta, entro 3 giorni lavorativi e con un tracciamento della richiesta.
A seguire, un focus sulle funzionalità del cassetto fiscale e la delega da parte del contribuente, che può affidare fino a un massimo di due intermediari, sul visto di conformità e sulla dichiarazione di successione telematica, nata nel 2019. Attualmente, infatti, la dichiarazione di successione deve essere presentata tramite i servizi telematici, dal richiedente o dagli intermediari abilitati. Tra i vantaggi, la possibilità di richiedere la voltura automatica degli immobili, l’autoliquidazione delle imposte ipotecarie, catastali e dei tributi speciali, la possibilità di visualizzare le ricevute di presentazione previste e di visualizzare la dichiarazione trasmessa nel cassetto fiscale.
 
Il webinar è proseguito con una panoramica sui servizi agili più richiesti: l’attribuzione del codice fiscale persona fisica e persona non fisica; la richiesta di certificati, come la certificazione contro la doppia imposizione, Durf e carichi pendenti; la registrazione di atti privati diversi dalle locazioni, per le quali invece esiste la procedura telematica RLI web; la comunicazione delle coordinate bancarie, che può avvenire via pec con modello firmato digitalmente dal diretto interessato o telematicamente tramite l’area riservata, sempre dal diretto interessato.
 
Come garantire la corretta gestione del flusso nell’utilizzo dei sevizi agili? Tra i punti di attenzione più importanti evidenziati: utilizzare la modulistica prevista e disponibile sul sito dell’Agenzia, scrivere alle caselle funzionali degli uffici di competenza, sottoscrivere la richiesta da parte del richiedente e allegare il documento di identità di chi la sottoscrive, allegare la delega, indicare un recapito telefonico.
 
Il webinar è proseguito con l’intervento del consigliere nazionale degli Ordini, Gilberto Gelosa, che ha approfondito il tema della consultazione e della conservazione della fatturazione elettronica e, in particolare, il servizio telematico “procure e deleghe” che verrà inaugurato a breve con lo scopo di rendere più agevole l’accesso presso gli uffici, nei casi in cui per il professionista sia indispensabile l’assistenza presso il front-office per la trattazione di pratiche dei clienti.
 
L’evento è comunque visibile in streaming sul Canale Europa tv https://www.canaleeuropa.tv/it/odcec-milano.html.

URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/lombardia/articolo/servizi-agili-dellagenzia-delle-entrate-bussola-orientarsi