Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Schede Paese

Siria

Le imposte sul reddito seguono il principio di tassazione territoriale per cui si applicano solo sui redditi di fonte siriana

Thumbnail

Il conflitto a partire dal 2011 ha fortemente danneggiato l’economia siriana basata prevalentemente sull’agricoltura e l’estrazione di idrocarburi e ha ridotto la capacità del bilancio statale di finanziarsi. 
 
Persone fisiche: l’imposta sul reddito
In Siria le imposte sul reddito seguono il principio di tassazione territoriale, in base al quale si applicano solo sui redditi di fonte siriana indipendentemente dalla residenza del contribuente. Sono soggetti all’imposta sul reddito delle persone fisiche le remunerazioni di qualsiasi forma e provenienti da attività di lavoro dipendente.
È previsto un sistema progressivo di aliquote per scaglioni di reddito.

 Scaglione di reddito (in sterline siriane) aliquota
Da 0 15.000 0
Da 15.000 a 144.000 5%
Da 144.001 a 192.000 7%
Da 192.001 a 240,000 9%
Da 240.001 a 288,000 11%
Da 288.001 a 360.000 12%
Da 360.001 a 600.000 16%
Da 600.001 a  900.000 19%
Più di 900.001 22%


Da ottobre del 2020 la fascia di esenzione è stata aumentata a 50 mila sterline siriane mensili, mentre l’aliquota del primo scaglione è stata ridotta dal 5% al 4%. I pagamenti eccezionali, come ad esempio i bonus, sono soggetti ad imposta sostitutiva del 10%.
A tutte le imposte dirette o indirette è aggiunta una addizionale del 10% dell’importo dovuto come imposta temporanea per la ricostruzione.

L'imposta sul reddito delle società
Sono soggetti al pagamento dell'imposta i soggetti che appartengono a una delle categorie elencate nella legge e colpisce i profitti realizzati nell'ambito delle attività professionali, commerciali, industriali e artigianali anche se occasionali e tutti i redditi non soggetti ad altre imposte sui redditi o beni immobiliari. Come già visto per le persone fisiche, sono soggetti a tassazione solo i redditi di fonte siriana o derivanti da attività svolte in Siria, mentre sono esenti quelli di fonte estera, indipendentemente dallo status di residenza. Sono considerate residenti le società che sono amministrate in Siria o vi hanno il loro quartier generale.
I contribuenti soggetti all'imposta sono obbligati al mantenimento di un sistema di contabilità ordinato e ben organizzato che mostri le entrate e i risultati dell'attività economica. La base imponibile è determinata dal profitto netto calcolato come differenza tra l'ammontare totale dei ricavi delle attività soggette a imposta e le spese sostenute per la loro realizzazione.

I dividendi pagati da un’impresa residente su utili già soggetti a tassazione sono esenti dall’imposta, mentre quelli provenienti da una società non residente sono soggetti a ritenuta al 7,5%, così come gli interessi versati a non residenti. Le plusvalenze sono incluse nel reddito imponibile con l’eccezione di quelle provenienti dalla cessione di immobili per le quali è prevista una tassazione separata tra il 15% e il 30%.
Le perdite generate in un anno possono essere riportate negli anni successivi a copertura di eventuali profitti fino a un massimo di cinque anni. L'imposta ha un funzionamento per scaglioni ad aliquota crescente.

Reddito mensile in sterline siriane aliquota
0 – 50.000 0%
 50.000 – 200.000 10%
200.000 – 500.000 15%
500.000 – 1,000.000 20%
1,000,000 - 3,000,000 24%
Più di 3,000,000 28%


Per particolari tipologie di soggetti è, invece, prevista un’aliquota fissa:

  • 22% per le società per azioni
  • 14% per le società per azioni che offrono almeno il 50% delle proprie azioni al pubblico
  • 15% per le società di assicurazioni che offrono almeno il 51% delle proprie azioni al pubblico
  • 25% per le banche e le altre assicurazioni.

A queste vanno aggiunte le altre addizionali locali che vanno dal 4 al 10% a seconda della regione e l’addizionale per la ricostruzione.
Le filiali di società estere sono soggette a ritenuta alla fonte sui pagamenti mentre gli Enti del turismo sono soggetti a una tassa di soggiorno pari al 3% del fatturato lordo sostitutiva delle imposte sui redditi.
Non è prevista la possibilità del consolidato fiscale ma ogni società deve compilare la propria dichiarazione, che deve essere inviata entro il 31 marzo (31 maggio per le società per azioni) e i pagamenti vanno effettuati entro 30 giorni dalla data di scadenza per l’invio della dichiarazione dei redditi.
 
Imposte sulle proprietà
Le proprietà immobiliari sono tassate con imposta tra il 14% e il 60% a secondo del tipo di proprietà.

Imposta sulle successioni e donazioni
L'imposta sulle successioni e donazioni è dovuta su tutti i beni mobili e immobili trasferiti ad altri per successione o donazioni. Per i cittadini siriani l'imposta viene calcolata sull'intero patrimonio mentre per gli stranieri soltanto sulle proprietà immobiliari in Siria e, se residenti in modo permanente, anche su quelle mobiliari. Sono esentati dall'imposta la casa di abitazione, il conto corrente bancario del dante causa, gli arredamenti domestici, opere d'arte, collezioni di libri, medaglie pensioni e liquidazioni. Le aliquote variano tra il 5% ed il 75% a seconda dei casi.

Imposta sulle spese per consumi
L'imposta sulle spese per consumi viene applicata sull'importazione o sulla vendita di un insieme di beni e servizi considerati di lusso. Nel caso di beni importati il valore imponibile comprende anche i dazi doganali e altre imposte specifiche mentre per i prodotti nazionali tiene unicamente conto del valore del bene o servizio. A ogni tipologia di prodotto sono applicate aliquote che variano tra l'1,5 e il 40 per cento.

Aspetti internazionali
Il Paese ha concluso più di venti accordi contro le doppie imposizioni tra cui quella cono l’Italia firmata a Damasco il 23 novembre 2000 e ratificata con legge n. 130 del 28 aprile 2004. In vigore dal 15 gennaio 2007.

Capitale: Damasco
Lingua: arabo
Moneta: sterlina siriana
Forma istituzionale: repubblica presidenziale


La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la direzione del giornale né l’Agenzia delle Entrate



aggiornamento: gennaio 2021

URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/schede-paese/articolo/siria