Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Schede Paese

Paesi Bassi

Il sistema di tassazione dei redditi personali è denominato "box system" e i redditi sono suddivisi in tre categorie

Thumbnail
Imposte indirette e dirette rappresentano rispettivamente l'11,7% e l'11,8% delle entrate fiscali totali, mentre i contributi sociali contribuiscono per il 14,2%. Nel 2001 una importante riforma fiscale ha ridotto il peso di imposte e contributi previdenziali. La crisi economica internazionale ha anche prodotto nel 2009 la riduzione di un terzo delle entrate dell'imposta sul reddito delle società (CIT).
Dal punto di vista fiscale, i Paesi Bassi dispongono di una struttura fiscale relativamente centralizzata. Le tasse governative locali rappresentano soltanto il 3,8% del gettito fiscale complessivo. Al contrario, la quota di previdenza e assistenza sociale è  pari al 38,4%. Nel 2015, le entrate percepite dal governo centrale sono state pari al 57,4% del totale della tassazione. A indicarlo è l'ultimo Rapporto (2017) Taxation Trends in European Union della Dg Taxation and Custom Union (pag. 113).

I tratti salienti del sistema tributario nazionale
Nei Paesi Bassi vige il principio del worldwide taxation. Questo significa che le persone fisiche residenti sono tassate sul reddito conseguito e ovunque prodotto. Le persone fisiche non residenti, invece, sono tassate soltanto sui redditi di fonte olandese, quali, ad esempio, i redditi che derivano da partecipazioni qualificate in società residenti nei Paesi Bassi. Il sistema impositivo comprende imposte dirette e indirette. Rientrano nella prima categoria l'imposta sui redditi (inkomstenbelasting) che comprende quella sui redditi da lavoro dipendente (loonbelasting) e sui redditi delle persone giuridiche (vennootschapsbelasting). Nella seconda categoria figurano invece l'imposta sulle successioni e donazioni (successie en schenkingsrecht), le accise sugli alcolici (accijns op alcoholhoudende dranken) sull'importazione di taluni beni, l'Iva (omzetbelastingbelasting over de toegevoegde waarde), sull'acquisto di immobili (overdrachtsbelasting), sui tabacchi lavorati, i prodotti energetici e l'elettricità.

La tassazione dei redditi delle persone fisiche
L'Olanda ha un sistema di tassazione dei redditi personali denominato "box system". I redditi sono suddivisi in tre categorie (box) ciascuna delle quali ha una specifica tassazione.
Box 1 - reddito imponibile da lavoro e da casa di proprietà. In questa categoria rientrano i reddito da lavoro dipendente (ad esempio salari o profitti aziendali) e redditi da locazione tassati con aliquote progressive dal 36,5 al 52%;
Box 2 - reddito imponibile da un interesse sostanziale. Vi rientrano i contribuenti titolari di almeno il 5% delle azioni di una società, opzioni o certificati di partecipazione agli utili. Proventi da tali tipologie di reddito sono tassati al 25%;
Box 3 - reddito imponibile da risparmio e investimenti. Per questa terza categoria il contribuente paga un'imposta sul reddito del 30% sul rendimento fisso del 4% della base di risparmio e di investimento.
La normativa vigente riconosce poi al contribuente varie detrazioni e agevolazioni. In particolare crediti relativi all'imposta sul reddito e ai contributi per la previdenza sociale e altri crediti secondo le situazioni personali.

La tassazione delle persone giuridiche
L'imposta sul reddito delle società è applicata agli utili di alcune società, per esempio società per azioni (NV) e a responsabilità limitata (BV). Fondazioni e associazioni possono anche essere soggetti d'imposta, se esercitano attività d'impresa. Le aliquote dell'imposta sul reddito societario nei Paesi Bassi sono progressive dal 20 al 25%. Con un reddito imponibile fino a 200mila euro l'aliquota è ridotta ed è del 20%. Se il reddito imponibile supera i 200mila euro l'aliquota scatta al 25,5%. Da sottolineare che le aliquote sono applicate per scaglioni di reddito piuttosto che sul profitto della società nel suo complesso. Di conseguenza una società con un reddito imponibile di 250mila euro viene tassata al 20% sui primi 200.000 euro e al 25,5% sui rimanenti 50mila euro.

L'imposta sul valore aggiunto
Sono soggetti passivi Iva tutti i soggetti che esercitano un'attività economica in maniera indipendente. L'imposta si applica su una base imponibile costituita dal corrispettivo delle cessioni di beni e prestazioni di servizi con le seguenti aliquote: aliquota standard del 21%; aliquota ridotta del 6%, prevista per cessioni di specifici articoli, quali generi alimentari, prodotti farmaceutici, libri e giornali; aliquota zero per esportazioni e cessioni intracomunitarie. Dal primo luglio 2011 i biglietti d'ingresso a spettacoli, teatri e concerti sono tassati secondo l'aliquota standard.

Altre imposte

Accise e dazi doganali
Alcuni prodotti di consumo espressamente indicati dalla legge sono soggetti ad accisa. Tra di essi, superalcolici, sigarette e vino. Le imposte doganali sono dovute in caso di importazioni, ovvero di acquisti di beni effettuati da operatori ubicati in Paesi non appartenenti all'Unione europea. L'importo dovuto viene determinato sulla base delle tariffe doganali. Il dazio viene pagato al più tardi l'ultimo giorno del mese successivo a quello in cui i beni sono stati immessi in consumo. Nel caso di importazioni dirette al più tardi il giorno 15 del mese successivo a quello in cui l'importazione ha avuto luogo.

Dichiarazione e obblighi strumentali
Ai fini della tassazione delle persone fisiche, la dichiarazione dei redditi deve essere presentata entro il primo aprile dell'anno successivo all'anno d'imposta. Se l'Amministrazione fiscale non riceve la dichiarazione in tempo utile provvede a trasmettere al contribuente un sollecito. Chi vive nei Paesi Bassi soltanto un periodo dell'anno, perché si è trasferito o è emigrato, non può presentare la dichiarazione dei redditi per via telematica ma deve utilizzare il modulo M. La Cu italiana ha il suo equivalente in Olanda nello Jaaropgaaf che il contribuente riceve dal datore di lavoro e in cui sono riportati tutti i dati necessari ai fini della dichiarazione, l'imponibile e le tasse da pagare.
Ai fini della tassazione delle persone giuridiche le società di capitali (nv), a responsabilità limitata (bv) sono tenute a presentare la dichiarazione dei redditi delle imprese in formato elettronico all'Amministrazione fiscale entro sei mesi dalla fine dell'anno finanziario. Nella dichiarazione devono essere indicate tutte le informazioni necessarie per stabilire gli utili imponibili della società. In particolare lo stato patrimoniale, il conto profitti e perdite e qualsiasi altra informazione chiesta dall'Amministrazione nazionale. I documenti contabili devono essere conservati per almeno sette anni.



Capitale: Amsterdam
Lingua ufficiale: nederlandese*
Moneta: euro (EUR)
Forma istituzionale: monarchia costituzionale
Principali trattati sottoscritti con l’Italia
Convenzione tra la repubblica italiana ed il Regno dei Paesi Bassi per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio e per prevenire le evasioni fiscali, firmata a l'Aja l'8 maggio 1990, ratificata con la legge n. 305 del 26 luglio 1993 ed entrata in vigore il 20 agosto 1993.  
Siti di interesse per gli operatori economici
  • sito istituzionale del ministero del Tesoro, raggiungibile da quello del governo;
  • sito istituzionale del ministero delle Finanze, raggiungibile da quello del governo. All'interno sono disponibili informazioni sulla normativa fiscale, brochures, articoli su temi di economica pubblica e politica economica, collegamenti ai siti istituzionali di maggiore interesse, notizie sulla struttura organizzativa e sui recapiti delle strutture centrali e periferiche del ministero e altro;
  • sito dell'Amministrazione fiscale e delle dogane


* (il termine assomma in sé le due tradizionali denominazioni di olandese e di fiammingo che propriamente designano i dialetti parlati in Olanda e nelle Fiandre.
   Fonte: Treccani)






Fonti di riferimento:
  • Taxes in Europe (database Commissione europea);
  • precedente scheda pubblicata (2005) a cura di M. Norcia;
  • sito istituzionale del governo;
  • sito web ministero delle Finanze;
  • aspetti generali della tassazione
  • aspetti in dettaglio della tassazione per persone fisiche e giuridiche;​
  • Taxation trends in the European Union (ed. 2013 e 2017)




aggiornamento: agosto 2017 (aggiornamento aliquote)





La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la direzione del giornale né l’Agenzia delle Entrate.
 
URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/schede-paese/articolo/paesi-bassi