Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Usa: in rete il rapporto 2018
sul programma di aiuto fiscale

Un team di volontari supporta i contribuenti a basso reddito per risolvere al meglio le questioni tributarie

Thumbnail
L’amministrazione fiscale americana non lascia soli i cittadini in difficoltà, nel 2016 oltre 19mila sono stati assistiti dal Litc, le “cliniche” dedicate ai contribuenti a basso reddito, per risolvere le controversie tributarie. Un aiuto che vale 4,3 milioni di dollari di rimborsi fiscali per una fetta di popolazione americana che altrimenti non avrebbe saputo come accedere a questo diritto.
Un supporto che interessa anche il fronte della compliance: le Litc hanno accompagnato all’appuntamento con il Fisco oltre 4.200 contribuenti che hanno scelto di mettersi in regola.
Sono questi i principali dati diffusi lo scorso 27 marzo nel rapporto annuale dell’Irs (Internal Revenue Service) sul programma che sostiene le organizzazioni, le Litc appunto, che forniscono gratuitamente assistenza fiscale sul territorio. Tra le persone interessate anche coloro che non essendo madrelingua inglese, di fatto, hanno un approccio più ostico con le comunicazioni del Fisco.
 
Il programma Litc
L'Irs assegna fino a 100.000 dollari all'anno alle organizzazioni qualificate nel settore per attivare, sviluppare, espandere o mantenere una Litc a livello locale. Il programma di sovvenzioni è gestito dall'Ufficio del Garante presso l'Irs, guidato dall'avvocato nazionale dei contribuenti, Nina E. Olson. Sebbene i Litc siano in parte finanziati dall'Irs, le “cliniche”, i loro dipendenti e i loro volontari operano indipendentemente dall'Irs. I Litc devono fornire servizi per non più di una tassa per ciascun contribuente.
 
 
Gli “strumenti di lavoro”
Attraverso attività di sensibilizzazione e di formazione, le Low income taxpayer clinics hanno assicurato che le persone comprendessero bene i loro diritti  e doveri come contribuenti statunitensi.
Hanno ottenuto questo risultato grazie a oltre 2.500 attività di formazione, coinvolgendo oltre 70.000 persone. Più di 1.800 volontari hanno contribuito al successo delle Litc, donando 47.480 ore del loro tempo. Più dei due terzi dei volontari sono avvocati, ragionieri o professionisti riconosciuti.
Per sostenere con successo i contribuenti aiutandoli a risolvere i loro problemi fiscali, le Litc hanno utilizzato diversi approcci. Ad esempio, hanno segnalato i problemi al Sistema di gestione dell'avanzamento sistemico (Sams) del Taxpayer Advocate Service (paragonabile al nostro Garante del Contribuente). Il Sams si occupa di rilevare e risolvere i problemi che riguardano gruppi di contribuenti in tema di sistemi, politiche e procedure Irs, nell’ambito della tutela dei diritti del contribuente.
 
Un esempio di come un Litc ha assistito un contribuente in difficoltà
Un'organizzazione di servizi sociali affiliata a una Litc ha indirizzato una vittima della tratta di esseri umani a una “clinica” perché fruisse di assistenza in una controversia fiscale.
L'Irs stava inviando avvisi per l'anno fiscale 2014 e nella lettera era scritto che questa persona doveva pagare circa 4.000 dollari di tasse su un reddito da lavoro autonomo. Il trafficante (sedicente datore di lavoro) aveva riferito all'Irs che le aveva pagato un certo salario, quest’affermazione ha innescato il calcolo del debito da parte degli uffici delle imposte. La Litc ha chiamato l'Irs e ha spiegato che durante il 2014 la contribuente è stata vittima di una tratta di domestiche e ha subito violenze fisiche ed emotive, lavorando più di 100 ore settimanali. Successivamente, sulla base dei fatti più rilevanti, l'Irs ha rimodulato il calcolo del debito d'imposta, che ha comportato un rimborso.
 
Per saperne di più
Il rapporto completo, pubblicato sul sito dell’Irs, contiene ulteriori dettagli sul programma Litc e storie sul lavoro di assistenza svolto; inoltre descrive anche i risultati ottenuti dalle Litc per conto dei loro clienti. La pubblicazione è disponibile in altre lingue oltre all'inglese.
 
URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/usa-rete-rapporto-2018-sul-programma-aiuto-fiscale