Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Ocse, confronto globale sul Fisco – 2
Fari accesi su fisco e sviluppo 

Il Tax and Development Day è stata un’occasione di scambio di conoscenze e best practices, ma anche un’opportunità per instaurare contatti personali per future collaborazioni

Thumbnail

Dopo due giorni di plenaria dell’Inclusive Framework, il 29 gennaio è stato il momento del Tax and Development day, l’evento organizzato dal Centre for Tax Policy and Administration dell’Ocse. Questo incontro, che ha avuto lo scopo di illustrare tutte le iniziative poste in essere a favore dei Paesi in via di sviluppo per  potenziarne la tax capacity, la tax policy e la compliance. Progettato per svolgersi in modalità virtuale, il convegno è stato strutturato in tre rooms: ognuna di queste era suddivisa in quattro sessioni, ciascuna dedicata a uno specifico argomento. In pratica, il Tax and Development Day è stata un’occasione per scambiarsi conoscenze e best practices, ma anche un’opportunità per instaurare contatti personali per eventuali future collaborazioni internazionali.

Dal Beps alle statistiche fiscali
Nel corso dell’evento è stato dato ampio spazio alle modalità con cui l'Ocse, l'African Tax Administration Forum (Ataf) e il Forum intergovernativo sull’estrazione mineraria, metalli e sviluppo sostenibile (Igf) hanno impostato una nuova operazione di assistenza tecnica per supportare i Paesi in via di sviluppo nel contrasto all'elusione fiscale nel settore minerario. É stata anche presentata un’analisi degli ostacoli che i Paesi in via di sviluppo più ricchi di risorse devono superare per ottenere una quota equa di entrate fiscali dalle attività estrattive in essere sul loro territorio.
Si è proseguito poi, con un approfondimento dell’iniziativa Global Revenue Statistics, che fornisce dati e statistiche sulle entrate pubbliche di 110 Paesi (Africa, Asia-Pacifico, America Latina e Caraibi e Ocse). I funzionari che hanno preso parte alla sessione, in rappresentanza dei vari soggetti partecipanti, hanno ricordato quanto sia indispensabile la mobilitazione delle risorse interne per finanziare la crescita, soffermandosi sull’importanza delle statistiche per l’avvio di riforme tributarie.

Focus su digital tax e settore sanitario
Un confronto particolarmente attuale ha riguardato i metodi migliori per permettere ai Paesi in via di sviluppo di tassare i proventi del commercio digitale e della necessità di trovare risorse economiche destinate al settore sanitario a seguito della pandemia di Covid-19. Relativamente al primo punto, si è sottolineata l’importanza di sostenere le riforme per garantire che l'Iva venga riscossa sulle vendite del commercio elettronico. Per ciò che riguarda le risorse economiche per il settore sanitario, sono state illustrate le attività intraprese per rafforzare il ruolo e la progettazione di tasse e imposte volte a finanziare i sistemi sanitari.

Reati fiscali e task force globali
Lo sviluppo delle capacità per contrastare i reati fiscali e il rafforzamento della task force dell'Ocse sui crimini fiscali (TFTC) sono stati al centro di un altro momento di confronto. Anche il progetto Tax Inspectors Without Borders, l’iniziativa lanciata nel 2015 per supportare le amministrazioni tributarie dei Paesi in via di sviluppo nella lotta all'elusione fiscale attraverso un approccio "learning by doing", ha avuto il suo momento sotto i riflettori.

Formazione tributaria a distanza e piattaforme collaborative
In una delle room si è discusso di e-learning e virtual training in materia fiscale  nell’era del Covid-19. In particolare, i rappresentanti dellla Spagna hanno illustrato l’offerta di formazione virtuale prevista per i funzionari fiscali iberici. Sono state presentate anche le attività e gli strumenti di formazione disponibili nell'ambito Programma di relazioni globali sulla tassazione dell’Ocse), con particolare attenzione all'e-learning e ai corsi virtuali
La seconda e terza sessione delle stessa room si sono occupate poi degli ultimi aggiornamenti sulla Platform for Collaboration on Tax (PCT), l'iniziativa congiunta di Fmi, Ocse, Onu e Banca mondiale che promuove un'azione coordinata per sistemi fiscali più forti nei Paesi in via di sviluppo ed emergenti, e dell’educazione in materia fiscale dei contribuenti (tema che verrà approfondito in un articolo successivo).


Continua
La prima puntata è stata pubblicata martedì 2 febbraio 2021

URL: https://fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/ocse-confronto-globale-sul-fisco-2-fari-accesi-fisco-e-sviluppo