Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Vacanze fiscali per chi investe in Moldavia

La normativa approvata prevede alcuni incentivi finalizzati a favorire e stimolare gli investimenti privati

Tra questi si segnala una tax holiday quinquennale e una integrale. Le nuove misure, in vigore dal 1° gennaio 2007, prevedono che le società per poterne beneficiare devono avere adempiuto diligentemente ai propri obblighi relativi agli esercizi fiscali e non devono usufruire di altri incentivi commisurati al valore del capitale sottoscritto.

In Moldavia sono stati previsti alcuni incentivi finalizzati a favorire e stimolare gli investimenti privati. È previsto che le società con un capitale sottoscritto eccedente i 250mila dollari (1 euro = 16,7 leu) potranno godere di una tax holiday quinquennale limitata al 50 per cento dell’imposta societaria ordinariamente dovuta. Inoltre è prevista una tax holiday integrale per la durata di tre o quattro esercizi fiscali a seconda del capitale sottoscritto o investito e a seconda della quota di imposta risparmiata che viene reinvestita. La successiva tabella esemplifica i termini dell’agevolazione.   







In sostanza, all'aumentare del capitale investito aumenta il periodo di esenzione fiscale integrale e si riduce la quota di imposta da reivestire. Si tenga inoltre presente che per le società che hanno fruito dell’esenzione per tre esercizi fiscali e il cui capitale investito ha superato i 10 milioni di dollari durante tale periodo, possono godere di una proroga dell’agevolazione per ulteriori tre esercizi.

Le nuove misure in vigore dal 1° gennaio 2007
Per beneficiare di questi incentivi è richiesto le società abbiano assolto diligentemente i propri obblighi fiscali relativi agli esercizi oppure che non beneficino di altri incentivi commisurati al valore del capitale sottoscritto.

Forme di investimento dei non residenti
La normativa moldava prevede le seguenti tipologie societarie: la società a responsabilità limitata; la società per azioni; la partnership; la joint venture. Da un pò di tempo le società estere possono creare succursali o uffici di rappresentanza nel territorio moldavo, ma in questo caso è richiesto il rilascio preventivo di un certificato di registrazione da parte delle autorità locali. Le società più diffuse sono la società per azioni e la società a responsabilità limitata. La società a responsabilità limitata può essere unipersonale ma i soci non possono essere più di 50. Il capitale minimo richiesto è di 5.400 mld pari a circa 320 euro. Per le società per azioni il capitale sociale minimo è di 10mila leu (pari a circa 600 euro) oppure 20mila leu, per le società che possono raccogliere capitale sul mercato.

La tassazione in Moldavia
Le società residenti in Moldavia sono tassate sul reddito ovunque prodotto (worldwide principle) mentre le società non residenti sono tassate limitatamente al reddito prodotto nel territorio. Si tratta di un criterio analogo a quello previsto in Italia. Il reddito imponibile viene determinato a partire dalle risultanze contabili rettificate con le modifiche derivanti dalla normativa fiscale. Si segnala che le plusvalenze derivanti dalla cessione di immobili concorrono alla base imponibile limitatamente al 50 per cento del loro ammontare e che le perdite fiscali sono riportabili in avanti per tre soli esercizi. Dal 1° gennaio 2006 l'imposta sui redditi societari è solamente del 15 per cento. È inoltre prevista una ritenuta alla fonte del 18 per cento sui dividendi distribuiti ai soci non residenti. In Moldavia il periodo d’imposta coincide con l’anno solare e la relativa dichiarazione dei redditi deve essere presentata entro il 31 marzo dell’anno successivo.

URL: https://fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/vacanze-fiscali-chi-investe-moldavia